info@portoseguroeditore.it

Tutte tranne l’ultima

Autrice: Monica De Marco

ISBN:9791254927977

N. di pagine: 290

Copertina flessibile

16,15

Descrizione

utte tranne l’ultima ci conduce nella Prato del post boom economico, in un mondo di emozioni forti dove due donne, Marta e Ofelia, sono unite da un’amicizia intensa e duratura. La quotidianità di Marta viene bruscamente interrotta quando suo figlio Matteo viene ricoverato di urgenza per una malattia rara, portandola ad affrontare la dura realtà di non poter stare accanto a lui a causa del coronavirus e rifugiandosi nel conforto di Ofelia. Mentre l’amica si interroga sulla verità che nasconde la loro amicizia, una verità che risale all’infanzia e che coinvolge il padre di Marta, appendendo la loro amicizia a un pericoloso filo, Matteo si trova ad affrontare un segreto che potrebbe cambiare per sempre la sua vita e la sua identità. Nel sottofondo di segreti e confessioni, Monica di Marco ci trasporta in un viaggio avvincente nelle relazioni complesse tra amici, famiglia e verità, con un intreccio di passioni e segreti che ci terrà incollati alla pagina fino all’ultima parola.  

Note biografiche: Monica De Marco è nata a Pistoia nel 1961. Si è diplomata all’istituto magistrale A. Vannucci. Giovanissima si è sposata e trasferita a Prato dove tuttora vive. Scrivere è il suo sogno nel cassetto concretizzatosi nel 2008 con “Attimi di felicità” (Masso delle Fate), romanzo autobiografico attraverso il quale l’autrice, nel raccontare il suo sorprendente vissuto, cerca di sensibilizzare il lettore sulle problematiche della displasia ectodermica (﷟HYPEssoande.it) malattia genetica rarissima della quale è affetto un suo familiare. Nel 2011 ha partecipato e vinto un concorso indetto dalla Ciesse Edizioni che ha portato alla pubblicazione del suo secondo romanzo “Oltre il perdono”. Nel 2018 con il racconto Vernice fresca ha partecipato al concorso Racconti Urbani ottenendo una menzione di merito. Il racconto è stato quindi inserito nell’antologia Racconti urbani 2018 (Edizioni Il Castello). “Tutte tranne l’ultima” è il suo ultimo romanzo, pubblicato con Porto Seguro Editore. 

2 recensioni per Tutte tranne l’ultima

  1. Nadia Riboldi

    Due donne, la loro amicizia profonda, le loro vicissitudini travagliate. Ma anche il legame con il passato, che cinge misteriosamente le loro vite e quelle di chi sta loro vicino.
    In “Tutte tranne l’ultima” Monica De Marco ha saputo racchiudere tutto questo con grande maestria, conducendoci nella Prato degli anni settanta/ottanta, pur facendoci rimanere vincolati al terribile periodo della pandemia che nessuno di noi potrà mai scordare.
    Un romanzo da leggere tutto d’un fiato, che ci cattura da subito, ci intriga e ci fa desiderare ardentemente di scoprire la verità che si intuisce possa nascondersi tra le sue pagine, come potessimo noi stessi aiutare i protagonisti a ritrovare le loro identità perdute, per poi farci riflettere sul fatto che la vita prosegue la sua inarrestabile corsa, nonostante le parole non dette e le eventuali occasioni perdute.
    Una storia che mi ha profondamente commossa, incuriosita e coinvolta al punto da divorarne la lettura e desiderare riaprire il libro per ricominciarlo daccapo e assaporarlo ancora di più.
    Lo consiglio vivamente.

  2. Andrea Di Meo

    Sullo sfondo di una società ostile, invidiosa, fatta di gente arricchita che fa del denaro il primo termine di paragone si svolge la storia di due donne: Marta figlia non voluta che si trascina un fardello di frustrazioni e di felicità appena intraviste, Ofelia, che ha invece preso la vita di petto, saggia e volitiva. Sono legate da un segreto, che si intravede appena lungo una sapiente narrazione fatta di piccoli accenni e che si svelerà solo alla fine.
    In questo romanzo i fatti di cronaca, gli amori, i drammi, i pettegolezzi, la pandemia, appaiono filtrati attraverso il sentire, le emozioni e i ricordi delle protagoniste, secondo una scrittura ironica e sferzante ma anche matura e profonda, sapientemente ritmata, una scrittura che è poi la vera cifra di tutta la narrazione. L’autrice non è nuova a questa tonalità, che fa dello sguardo interiore il faro per comprendere e spiegare le vicende della vita.
    Un romanzo tutto da assaporare, lontano anni luce da vicende eclatanti e facili colpi di scena della letteratura di cassetta.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca

Categorie

Prodotti correlati