info@portoseguroeditore.it

Qualcuno ha spento la luce

Autore: Cristiano Longordo
ISBN 9791254922163 
Copertina flessibile
Pag. 118

13,30

Descrizione

“Recitare la parte del poeta maledetto ti fa scopare un sacco.” 

Cento aforismi, pensieri, poesie. Un numero non casuale dal richiamo boccacciano, che prende a piene mani elementi sparsi dello stile decadentista, rifacendosi all’arte nipponica degli haiku e alle poesie della morte.
Cento frammenti da leggere in un’ora, in un viaggio solo andata e nessun ritorno all’interno della vita di un uomo che ha fatto dell’arte una dipendenza. Una vita che il lettore scoprirà essere costellata di traumi, siano questi grandi o piccoli, dalla nostalgia per un qualcosa di avuto e perso, all’amore sofferto fino ai limiti umani, fino ad arrivare al dolore, troppo intenso per poter essere tollerato. 

Cristiano Longordo nasce a Roma nel 1996, passa l’infanzia tra la sua città natale e quella che poi sarà la sua nuova casa, Castelli Romani. Da sempre è appassionato di cinema e letteratura, con uno spiccato interesse per la poesia. In particolare il suo sguardo si volge ai grandi poeti maledetti del decadentismo, da Baudelaire a D’Annunzio, mantenendo intatta una fortissima passione per i grandi autori classici, romani in particolare, fino a quelli che sono i suoi ultimi riferimenti moderni, Pasolini e Fabrizio De André, di cui per quest’ultimo coltiva un vero e proprio mito.  

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Qualcuno ha spento la luce”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Categorie

Prodotti correlati