info@portoseguroeditore.it

Il viaggiatore stonato – Incontri (sur)reali fra Messico, Perù e Cile

Autore: Andrea Giorgi

ISBN: 9788855469678
Copertina flessibile;
Pag. 386

17,96

Descrizione

Il viaggiatore stonato è la storia di un viaggio in solitaria fra Messico, Perù e Cile, è avventura, storia, scoperta, è emozione, conoscenza, divertimento. È l’America Latina raccontata attraverso gli occhi di Giacomo e i racconti di testimoni d’eccellenza: da Diego Rivera e i suoi murales in Messico al Subcomandante Marcos in Chiapas, dalla scopritrice degli enigmi delle linee di Nazca, Maria Reiche, ai racconti dello scrittore cileno Luis Sepúlveda. È la terra segnata dai drammatici eventi che hanno caratterizzato la storia di quei popoli – da Sendero Luminoso, la più feroce organizzazione terroristica sudamericana, ai dittatori Alberto Fujimori e Augusto Pinochet, affrontando anche verità scomode come quella sugli ultimi giorni di vita del poeta Pablo Neruda – e dalle storie delle persone comuni e della loro lotta quotidiana per la sopravvivenza in Paesi dove la vita è difficile. È l’America Latina senza mai dimenticare la storia antica attraverso le vicissitudini delle antiche popolazioni degli Aztechi, dei Maya, degli Inca e dei conquistadores spagnoli, ma anche degli abitanti dell’Isola di Pasqua e di Tikal e, soprattutto, è l’America Latina delle meraviglie naturali e culturali, da Chichén Itzà a Tikal, da Cusco a Machu Picchu per finire con i Moai dell’Isola di Pasqua, in un percorso che può essere davvero replicato, passo dopo passo, grazie a quest’opera emozionante e coinvolgente e all’esperienza dell’autore, scrittore e guida turistica. 

Andrea Giorgi nasce a Roma nel 1975. Dopo gli studi, lavora al CNR per due anni, prima di dedicarsi completamente al turismo. È ora accompagnatore turistico internazionale, guida naturalistica e da oltre vent’anni accompagna gruppi di persone in viaggi itineranti in tutto il mondo, specializzandosi nelle aree dell’America Latina e dell’Africa. Il Viaggiatore Stonato è il suo primo libro, edito da Porto Seguro Editore nel 2022. 

5 recensioni per Il viaggiatore stonato – Incontri (sur)reali fra Messico, Perù e Cile

  1. Annalisa

    Consigliatissimo per una lettura sia di svago sia di informazione e per tutti i gusti. Se ti piace viaggiare la passione con cui sono descritti i siti ti fa venire voglia di partire subito. Se non ti piace viaggiare puoi fare comunque un volo nel tempo e nella storia dell’America Latina, che è tanto affascinante. E poi molto originale l’idea di incontrare dei personaggi da cui ho imparato storie e avvenimenti reali. Bella e avvincente lettura!

  2. Carla

    Quando ho iniziato a leggere i primi capitoli de “il Viaggiatore Stonato”, ho avuto immediatamente la sensazione che Giacomo mi prendesse per mano per portarmi con sé alla scoperta dell’ America Latina, tra storia, arte, natura e misteri…in un lungo viaggio che parla a tutti noi, perché tutti, ad un certo punto della nostra vita, ci siamo chiesti: ” ciò che faccio ogni giorno..mi rende felice? “.
    Molto spesso, di fronte ad un bivio così importante, la paura del cambiamento può essere tale da indurci a fermarci, bloccati nell’ immobilità di un presente che non ci soddisfa ma che ci conforta con l’ illusione di trovarci in un posto sicuro. Giacomo mi ha insegnato che è proprio in quel momento, in cui tutto sembra fermo e destinato a non cambiare mai, che bisogna riempire il proprio zaino del dolore, dei dubbi, ma anche della passione, della curiosità e delle speranze alle quali non si deve mai rinunciare, per poter arrivare a vivere la vita che desideriamo e che, dopo aver allacciato bene le scarpe, possiamo raggiungere iniziando a camminare verso ciò che di meraviglioso ha in serbo per noi.

  3. Luisa

    Libro letto in pochissimi giorni. La storia ti prende, vuoi saperne sempre di più, ci sono momenti di grandi emozioni, non nascondo di aver pianto e di avere anche riso. Alla fine di tutto…….una gran voglia di fare la valigia e partire. Lo consiglio.

  4. LANFRANCO

    Il viaggio stonato inizia… dalla copertina! Ci trovi colori accesi, uccelli esotici, fiori misteriosi e una speciale aria surreale. E’ tutto quello che ti verrà incontro leggendo, saranno le pagine del racconto che ti sedurranno. Conoscerai Giacomo, il protagonista, che camminando nel mercato di Città del Messico incontra uno sconosciuto e così si ritrova a parlare con Diego Rivera. Altri importanti incontri si susseguiranno: il Subcomandante Marcos, il Presidente Fujimori e Pinochet. Nel fluire dolce della lettura salirai sulle piramidi del Tical (Guatemala), sentirai la fredda spada di Cortez, soffrirai lungo l’Inca Trail, capirai finalmente il mistero delle linee di Nasca… Il lettore viene coinvolto tra passato: la storia del sudamerica e i fantastici siti archeologici (Machu Picchu…), e la storia più recente (la morte di Allende e di Neruda). Tutto scorre davanti al lettore, che quasi inconscio cammina per chilometri (Messico, Perù, Cile) e attraversa silenziosamente secoli e secoli di storia (Aztechi, Maya, Incas). La storia dell’isola di Pasqua sarà un bel regalo sul finale del viaggio. Non un reportage di viaggi ma un opera di letteratura. Libro obbligatorio: per chi ha viaggiato in quei Paesi (ricorderà luoghi cari), libro per tutti: per conoscere meglio le Americhe povere. Da ultimo l‘architettura del lavoro. Metti a confronto il prologo con l’epilogo, e allora capirai che le 382 pagine del viaggio sono proprio la risposta alla decisione raccontata nell’epilogo.

  5. Silvia

    In un mondo perfetto, l’insegnamento della storia e della geografia avverrebbe anche con l’ausilio di libri come “Il Viaggiatore Stonato” e i ragazzi imparerebbero divertendosi e si appasionerebbero;
    in un mondo perfetto, ciascuno di noi metterebbe nello zaino i propri dubbi, le insoddisfazioni e le paure e si incaminerebbe alla ricerca della felicità;
    in un mondo perfetto, la vita vissuta dalle precedenti civiltà o da singoli personaggi, con il suo carico di malvagità e bontà, insegnerebbe alle generazioni future;
    ma in questo mondo, ben lungi dall’essere perfetto, dobbiamo accontentarci di godere di ottimi libri come “Il Viaggiatore Stonato”, che per molti di noi rimangono ancora un vero nutrimento per lo spirito.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Categorie

Prodotti correlati