info@portoseguroeditore.it

Il testamento di Emanuele

Autore: Vincenzo Ingarao

ISBN: 9791256160099
Copertina flessibile;
Pag. 418

19,00

Descrizione

In un’Italia segnata dalle legislazioni razziali, Emmanuele Hoffmann, pianista torinese di fama internazionale con famiglia di origini ebree, rievoca, nel suo secondo volume, l’Olocausto e la deportazione vissuti in prima persona che segneranno profondamente la sua vita e il destino dei suoi cari.
Tra il buio dei traumi e degli orrori subiti nella Auschwitz Orchestra, è sempre lei, la musica, vero filo conduttore del racconto, ad apparire come salvatrice, simile a un barlume di luce, come rifugio e salvezza ma anche come maledizione e colpa.
La preziosissima testimonianza di Emmanuele pone le basi per un nobile insegnamento che colpisce nel profondo: scegliere la vita alla morte. Solo così è possibile ottenere la vera libertà, come dimostra la frase portante del romanzo: “La mia cultura era la vita, era l’amore. E scelsi quella.” 

Vincenzo Ingarao nasce a Torino il 7 novembre 1961. Dopo la laurea in ingegneria informatica con un Master EMBA, fonda l’università online Empower University of Life and Education Sciences, di cui è attualmente presidente. La chiave di violino è la sua prima pubblicazione con Porto Seguro Editore. 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Il testamento di Emanuele”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca

Categorie

Prodotti correlati