info@portoseguroeditore.it

Il fantasma del parco

Autore: Maurizio Bufacchi

ISBN: 9788855466981
Copertina flessibile;
Pag. 126

13,21

Descrizione

In un parco a Garbatella esiste una casa abbandonata da sempre, a cui gli abitanti del quartiere evitano di avvicinarsi. La leggenda popolare vuole infatti che la casa sia la dimora di un fantasma, uno spettro pericoloso e maledetto, che si manifesta sotto forma d’ombra.
Maurizio, un ragazzo dotato di una sensibilità particolare, sembra l’unico a non averne paura, anzi: ne subisce il fascino, ne è attirato da una forza magnetica. Una curiosità irrefrenabile lo spingerà così a violare i cancelli della casa maledetta, dove scoprirà un segreto sorprendente.
Il fantasma del parco è un libro enigmatico e d’atmosfera, in cui realtà e sogno si incontrano e mescolano in una narrazione piena di sorprese e colpi di scena.  

Maurizio Bufacchi, classe 1962, nasce e vive a Roma. Qui svolge la professione di parrucchiere. 
Con Porto Seguro Editore pubblica il suo primo romanzo, Il fantasma del parco, nel 2021. 

17 recensioni per Il fantasma del parco

  1. Marina Mastrucci

    Lettura molto fluida e piacevole, a volte nostalgica degli anni della nostra infanzia. Vengono trattati molti argomenti storici interessanti. Da leggere tutto d’un fiato

  2. Rita Gualano

    Lettura scorrevole intrigante e fantasioso.. A tratti autobiografico con contenuti attinenti all’infanzia e ai ricordi di vita del personaggio… Emozionante da leggere in un batter d’occhio… Letto in due serate buona lettura!

  3. Ines Paoletti

    Un libro di piacevole lettura, a tratti avventuroso e con una velata malinconia di una passata gioventù

  4. Antonella Scardaci

    La lettura di questo libro riporta indietro chi è nato negli anni 60 alla vita di allora. Redatto con una scrittura semplice e vera che fa scorrere pagina dopo pagina fino alla fine. Molto bello il contenuto visto con gli occhi di un bambino che fa rivivere al lettore la naturalezza, la schiettezza, la sincerità, la spontaneità di una realtà lontana dai giorni nostri ma autentica e vera come l’animo di un bambino.

  5. Elio Maiozzi

    Garbatella fa da sfondo ai ricordi. La curiosità di un bambino, adesso uomo, che ho avuto il privilegio di conoscere, incrocia le traiettorie della leggenda accompagnando il percorso di Maurizio. Un’opera prima fatta di bellezza e nostalgia che consiglio calorosamente ad ogni lettore che desideri ascoltare una storia. Bravo Maurizio, il tuo libro è una carezza, e per chi ti conosce, una caccia al tesoro dei momenti più intimi della tua vita.

  6. Erasmo Nuccitelli

    Un libro semplice e godibile, che si legge con piacere, senza fatica.
    Una storia di fantasia ambientata nel recente passato. Molti aneddoti e racconti generano nostalgia nei lettori cinquantenni.
    Uno spaccato dell’Italia del Boom economico: rappresenta molto bene la vita, semplice e spensierata, dei ragazzi nati negli anni sessanta.

  7. ANTONELLA SCARDACI

    La lettura di questo libro riporta indietro a chi è nato negli anni 60 alla vita di allora fatta di cose semplici e autentiche. La narrazione scorre pagina dopo pagina nei sentimenti di un bambino che con il suo candore, la sua curiosità, la sua audacia scoprirà la verità su una leggenda che da tempo viene raccontata. Un tuffo nella realtà di allora così lontana da quella di oggi vista con la spontaneità e la schiettezza di un ragazzino.

  8. GIORGIA ORSOLINI

    in due giorni ho letto questo libro che mi ha fatto passare ore piacevoli,una storia emozionante scritta in maniera semplice ma toccante che riporta alla roma degli anni 60 ,si sente tutto l’amore per questa citta’ e per la famiglia.

  9. Adriana

    Un racconto della splendida vita degli anni 60 che fa da sfondo alla curiosità di un giovane bambino in cerca di avventura e bisognoso di sognare. Forse anche un invito ai giovani di inseguire i loro sogni e di lasciarsi coinvolgere dalla curiosità per poi scoprire il lato umano della vita. Bellissimo racconto

  10. Fabrizio

    Un libro scritto in modo autentico ma ,soprattutto parlato, raccontato, con una tecnica narrativa schietta e diretta che ti restituisce pezzi di vita vissuta. Un esordio alla scrittura che lascia presagire ancora tanto di buono.

  11. Gigliola

    Ho letto con piacere il libro di Maurizio Bufacchi, che parla della sua infanzia alla Garbatella.
    Prima di tutto è scritto bene, non sapevo di questa sua dote nascosta, poi il mondo che lui rappresenta è favoloso, nel senso di una favola di altri tempi, con uno sguardo che lui mantiene candido e sognatore nel raccontarlo.
    Bello è sentire la storia della sua famiglia così unita e dei rapporti sociali ancora umani di quel quartiere popolare ed autentico.
    Maurizio continua così…sei forte!!!

  12. Claudio Giovanni Grieco

    Un passato che non ritorna…..
    l’hai raccontata con un enfasi di un bambino dal cuor d’oro….
    Lettura gradevolissima piacevolissima. Mi hai riportato in un tempo assai lontano, come……..
    “Sospesi nel tempo”….
    Una scrittura semplice ma…verace.
    Di tutto ciò che racconti per la fantasia che hai sviscerato, hai detto molte cose, e…. altrettante
    verissime, e io le ho provate, fatte, vissute…..La tua spontaneità e la tua naturalezza è autentica.
    Vera è la tua firma….
    Un bambino che, con la sua curiosità, racconta una piccola ma intensa storia. Poi visto con gli occhi di un bambino… ( Adulto😉),
    è fantastico……
    Leggendolo in pochissime ore,
    M’ha accarezzato l’anima.
    Quanti minuziosi particolari ci sono dentro questo libro….
    Insomma….commosso, io poi in quegli anni c’ero e sono testimone degli anni ‘º…….. giù di li’…
    Racconti dalla famiglia,
    all’ amicizia, dalla chiesa all’oratorio, dalle partite di calcio,
    dalla scuola e….tantissime altre cose……..Per non parlare poi di codesto Uomo: Antonio, con il suo Amico Maestro che si rincontrano dopo 50 anni grazie alla curiosità di ….”Maurizio”… La pagata cara la sua ombra. L’ombra fuggente, che t’ha fatto prendere un accidente, un nodo alla gola, na’ Fifa ….che te lo dico affa’!!!!!
    🤣🤣🤣 Mi hai fatto ridere e nello stesso tempo commuovere.
    I rapporti umani e non…
    Nel leggerti, il tempo anche se passato sembrava ….ieri.
    Una favola, e si…. una Favola come come il nostro Amico in comune:
    “La Favola mia”….. Dietro quella maschera…. Ricordi incancellabili…
    Allora penso…. questa è la giusta strada, devi continuare ha coltivare questa tua creatività
    Continua così Fratellino, un plauso, e credimi, te lo sei meritato.👏👏👏

  13. Lidia

    Una lettura fluida e gradevole. Narra una storia appassionante che celebra il coraggio e la determinazione animati dalla grande forza dell’amore. Un piacevole ritorno al passato, descritto in modo esemplare. Lo consiglierei a tutti grandi e piccoli, un libro veramente adatto a TUTTI!!!

  14. Patrizia Amati

    Narrazione commovente e avvincente nello stesso tempo, che cattura il lettore a godere del libro tutto d’un fiato.
    Ho particolarmente apprezzato la prima parte del libro (ragioni anagrafiche mi accomunano all’autore) per la tenera descrizione della vita familiare e di quartiere vissuta con estrema semplicità e serenità, basata su una ricostruzione analitica degli eventi, ricca di vividi ricordi che lasciano trasparire una costante e amorevole riconoscenza nei confronti dei genitori e del parroco, quali pilastri fondamentali dell’educazione e della rettitudine ricevute.
    Ad maiora, Maurizio!

  15. Patrizia Amati

    Patrizia Amati 26/11/2021

    Narrazione commovente e avvincente nello stesso tempo, che cattura il lettore a godere il libro tutto d’un fiato.
    Ho particolarmente apprezzato la prima parte(ragioni anagrafiche mi accomunano all’autore) per la tenera descrizione della vita familiare e di quartiere vissuta con estrema semplicità e serenità, basata su una ricostruzione analitica degli eventi, ricca di vividi ricordi che lasciano trasparire una costante e amorevole riconoscenza nei confronti dei genitori e del parroco, quali pilastri dell’educazione e della rettitudine ricevute.
    Ad maiora, Maurizio!

  16. Pasquale Andreacchio (proprietario verificato)

    Veramente un bel libro, accattivante, ti porta a leggerlo pagina dopo pagina tutto d’un fiato.
    Sembra proprio, almeno nel mio caso ,di vivere i momenti descritti nella prima parte.
    Ho trovato veramente piacevole questa lettura perché scritta bene.
    Consigliatissimo

  17. Barbara

    Il racconto porta ad una giovinezza non troppo lontana ma che oggi sembra di altri tempi, fatta di socialità vera e non virtuale, di creatività anche nel gioco; la curiosità e sensibilità dell’autore sono trasmesse nel personaggio protagonista.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Categorie

Prodotti correlati