info@portoseguroeditore.it

I miei complimenti

Autore: Salvatore D’Amuri
ISBN: 9791254925041
Copertina flessibile
Pag. 168

14,25

Descrizione

Storie di vite che ruotano intorno a Cristiano, brillante ingegnere e psicologo eccellente. Camilla è la sua croce e delizia, Cesare la sua persecuzione. Professionista di successo, è quasi impossibile per lui dire di no a chi gli chieda un aiuto, un consiglio, un supporto. Un uomo che si è fatto da sé, con genitori distanti, le cui sofferenze vengono fuori a volte con rabbia, spesso celata da strati di pazienza ed efficienza. Masochista, ma solo per amore, solo per Camilla. Lei è la sua compagna di vita e gli è infedele. La ama e la sopporta, la salva e l’accarezza, tutto il resto è contorno ma la vita delle persone che incontra lo vedono partecipe, a volte di sponda, altre da eroe. 

Salvatore D’Amuri nasce a Taranto nel 1964. Vive a Roma da quando aveva vent’anni, dopo aver trascorso l’adolescenza nella città natale. È un lettore che sceglie i propri libri con attenzione senza disdegnare l’accattivante e frivola novità. Svolge l’attività di giornalista freelance, collabora con testate televisive regionali e scrive su blog di natura tecnologica e sportiva. Specialista nella Public Information, si occupa anche di selezione del personale in ambito pubblico e privato. 

13 recensioni per I miei complimenti

  1. Teresa

    Bel libro, bella storia, dinamico e intrigante. Va letto tutto d’un fiato, ti prende. Non conosco l’autore, libro avuto in regalo per Natale. Spero ci sia un sequel in quanto vengono lasciate molte porte aperte. Piacevole sorpresa davvero.

  2. Giovanni Avicolli (proprietario verificato)

    Le vite dei personaggi descritte in questo libro si intrecciano, tessendo storie emblematiche di una società che evolve. La trama offre uno spaccato talvolta sorprendente, senza risparmiare al lettore domande sulla moralità di alcuni di questi personaggi, perciò tanto veri e rappresentativi di quel cambiamento sociale. Possiamo noi giudicare comportamenti di infedeltà che lo stesso tradito perdona? È questa una delle domande, alle quali non esiste risposta se non in funzione delle vicende traumatiche patite dalla protagonista fin dall’infanzia. E con questa, altre domande su storie dai risvolti psicologici importanti e interessanti, ma raccontate con un linguaggio lineare e diretto di stampo giornalistico.
    Salvatore D’Amuri in questa sua opera prima ha saputo coinvolgere il lettore nella scoperta di episodi di vita reale dove i personaggi, sia pure fittizi, possono identificarsi tranquillamente nel vicino della porta accanto o – perché no – in noi stessi.
    Dettaglio di non poco conto, per scelta dell’autore il ricavato del libro viene destinato in beneficenza a una grande organizzazione italiana di assistenza ai bambini sordociechi.

  3. Pino (proprietario verificato)

    Esperienza di lettura molto piacevole, assecondata dal ritmo sostenuto con il quale i personaggi si avvicendano ed intrecciano le loro vite. Impossibile annoiarsi così come pensare di leggere il libro in più sessioni. Tra tante storie difficili, caratterizzate da personaggi complicati ed in crisi d´identità, ma altrettanto comuni nella loro umanità, è praticamente impossibile non sentirsi di casa in quella regione famosa per i tortellini, il liscio le balere ed il prosciutto. E così, sembra di ritrovare una Camilla, un Claudio, una Milena, un Carlo in quelli che incrociamo ogni giorno nel condominio, al lavoro, in palestra, al supermercato. Vedrei molto bene una trasposizione televisiva, se trattata con lo stesso garbo con il quale lo scrittore sbircia nelle anime dei suoi personaggi, senza morbosità. Ovviamente siamo già in attesa del sequel!!!!

  4. Francesco

    Salvatore D’Amuri ha scritto un libro con tematiche attuali di gente come “noi”, intorno a “noi”. Linguaggio moderno, diretto. Si legge tutto di un fiato. Vorresti non finisse mai. Ed appena finito vorresti subito rileggerlo. Spero in un prossimo libro. Complimenti!!!

  5. Francesco Avolio

    Salvatore D’Amuri ha scritto un libro con tematiche attuali di gente come “noi”, intorno a “noi”. Linguaggio moderno, diretto. Si legge tutto di un fiato. Vorresti non finisse mai. Ed appena finito vorresti subito rileggerlo. Spero in un prossimo libro. Complimenti!!!

  6. Filippo

    I libri sono tutti da leggere. Non fosse altro per uscire da questa tecnologia che ti attanaglia e non ti lascia neanche il tempo per sentire e riconoscere le emozioni che, invece, questo libro ti fa ritrovare. Un libro non si racconta, si consiglia. E io questo faccio, in maniera calorosa. Questo libro mi ha arricchito e mi ha dato modo di apprezzare il dono della vita.

  7. Mario Domenico (proprietario verificato)

    Letto!
    Anzi “divorato” il che non vuol significare che sia stato un libro “leggero” ,al contrario, quello che ti colpisce durante la lettura è come sia possibile avere così tanta introspettiva nei personaggi,così tanta dovizia di dettagli,senza annoiare il lettore.
    Il merito è certamente da ricercare in uno stile di penna “d’altri tempi”.
    Che dire……bhè,per usare un gergo tipico del mondo del cinema…..”buona la prima Salvatore!” e concluderei con il più classico dei detti ” se dal mattino si scorge la buona giornata…..”,allora non vedo l’ora di leggere la tua seconda opera caro Salvatore !

  8. Giovanni Occhinegro (proprietario verificato)

    Già dalle prime pagine il libro si trasforma in una chiave capace di liberare l’anima del lettore e portarlo, attraverso i personaggi, a ritrovare se stesso proiettato nel suo passato. Libro capace di sollecitare le corde dell’anima appunto. Bello.

  9. Domenico C

    Non sono un lettore assiduo… Ma questo libro l’ho letto tutto in una notte! Finito un capitolo desideravo sapere come continuava e così via, fino alla fine! Intrigante, di storie vere, minuzioso nei particolari caratteriali delle persone e soprattutto contemporanee!!! Ritrovi nei personaggi storie vissute che ti comprimono lo stomaco o storie raccontate da chi ti sta vicino, la cosa bella è che ti aprono gli occhi e ti sorprendono, ti aiutano a scoprirti interiormente. Se poi si considera che l’incasso va ad il filo d’oro. Consigliatissimo

  10. Roberto

    Una piacevolissima scoperta la prima pubblicazione di questo autore, mi ero informato da amici che l’avevano già letto ed hanno avuto la stessa positiva esperienza, un racconto che parte in maniera inconsueta ma che presto coinvolge e appassiona con un filo conduttore che unendo tutti i singoli episodi, ci fa entrare nella vita dei due personaggi principali. Aspettiamo le nuove opere. Bravo

  11. Fabrizio

    A tratti ho riconosciuto uno stile letterario proprio di alcuni romanzieri italiani, prima metà novecento che adoro. La modalità descrittiva è molto particolare, oserei dire nuova, cmq mai riscontrata prima per tanti versi. Che bello leggere un libro che presenta proprietà di linguaggio e termini in italiano!! Oggi tutto troppo social, veloce e ‘medio’, benissimo questi libri quindi! Temi propri di una società ‘moderna’ non quindi bella o dovuta per questo, temi anche forti che ci fanno rivalutare un sano rapporto d’amore PER TUTTA LA VITA.

  12. Francesco (proprietario verificato)

    Bellissimo libro, in cui si apprezza la capacità di approfondire i personaggi senza per questo rendere la lettura più complessa, rendendola anzi più scorrevole portando a comprendere le dinamiche dell’azione proprio partendo dalla “testa” di chi la compie. Ti porta ad immedesimarti nei diversi protagonisti comprendendone i punti di vista e le ragioni, senza mai perdere il filo narrativo e l’interesse per la trama. Adesso si attende il seguito…

  13. Paolo Caviggiola

    Che dire?
    Letto praticamente tutto d’un fiato.
    È un romanzo che davvero ti prende.
    Per le trame (sì, plurale) delle vicende di vita dei personaggi, che si incontrano (e a volte si scontrano; ma non voglio svelare nulla…), si allontanano e poi si ritrovano (o no).
    Piacevolissimo da leggere, stile scorrevole, ma non superficiale; anzi!
    IMHO se ne può trarre tranquillamente una sceneggiatura cinematografica!
    Mi è piaciuto davvero!
    E, last but not least, il ricavato va ad un’ottima causa!
    Davvero un ottimo esordio, Salvatore D’Amuri

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca

Categorie

Prodotti correlati