info@portoseguroeditore.it

Figliadre

Autore: Laura Meffe

ISBN: 9788855465939 
Copertina flessibile;
Pag. 218

15,11

Descrizione

Amneris e Gillo, le due voci protagoniste di “Figliadre”, sono una coppia di innamorati che cerca nel quotidiano di ritagliarsi un ruolo che definisca la genitorialità in un modo non tradizionale. Entrambi si portano dietro un’infanzia aggrovigliata, ed entrambi sono desiderosi di trasformazioni, nel costante dialogo tra un passato che insegna e un presente – quello dell’epoca moderna dei profondi cambiamenti – che incuriosisce. Ma in fondo Amneris e Gillo siamo tutti noi: figli, madri e padri allo stesso tempo, spiriti alla ricerca del proprio posto nel mondo. Laura Meffe regala così al lettore una storia dura e commovente, per riflettere sulla possibilità di cucire addosso a se stessi ruoli alternativi. 

Laura Meffe (1980) trascorre la sua infanzia a Petacciato per poi trasferirsi a Firenze, dove lavora come Art Director. Nel 2020 ha dato vita al progetto LMFF | Laboratorium Meta Fluida FantasiosaCome un giro in tagadà è il suo libro d’esordio edito da Pagnini Editore. 

8 recensioni per Figliadre

  1. Ilaria

    “ci sono amori che non sono fiamme mistiche, sono cenere densa”. Figliadre mi ha fatto precipitare nel profondo delle mie viscere ed ha aperto un varco verso nuove mete, che fino ad allora non avevo creduto possibili. Un viaggio sentimentale attraverso orizzonti inesplorati, dove gli inciampi sono occasioni, se si ha la curiosità di saperli cogliere. Laura Meffe mi ha preso per mano e accompagnato nella vita di Amneris e Gillo, che poi è la vita di ognuno di noi; mi sono specchiata nei dubbi, le attese, i dolori, i lacci che stringono forte, le separazioni che alla fine sono rinascite, se le sappiamo attraversare. E’ uno sguardo che va oltre quello di Laura Meffe in Figliadre. È un guardare sopra, per rintracciare un’identità, un processo di conoscenza profonda, nel quale si ritrova anche il senso del tutto, di cui la singola vita fa parte.

  2. Valeria Betrò

    Figliadre di Laura Meffe è un libro sull’amore. Quello incondizionato, che ti fa essere insieme figlio, madre, figlia, padre, compagno e compagna insieme. È un viaggio interno: nel dolore della perdita, nel ricordo, nel senso di colpa, nella passione, nella delicatezza di un gesto, nel suono di luogo, nel ventre materno. Figliadre racconta di te lettor* e del tuo stare al mondo con sensibilità e in ascolto dell’altro… sempre.

  3. Rachele

    Libro tenero e duro allo stesso tempo.
    Ti porta a riflettere ad interrogarsi e a leggersi dentro. Consigliatissimo!

  4. Luisa

    Figliadre è il diario di un viaggio interiore, trapunto di delicatissime epifanie. Caleidoscopico come le tante versioni di sé che i protagonisti incontrano e attraversano lungo le pagine del libro. La dialettica mai risolta tra biografia e ricerca interiore – tra il mondo che ci ha formati e ciò a cui aspiriamo – piena di contraddizioni, sconfitte, ripartenze, sogni, appunti, visioni è la vera cifra di questo racconto. La scrittura di Laura Meffe ha qualcosa che ricorda il mare. Come infilare la testa in una pozza d’acqua e osservare il gioco delle luci sul fondo!

  5. Michela

    Credo che ognuno, in questo libro, troverà cose preziose: i frammenti dimenticati di un pensiero, le parole perfette per evocarlo, le immagini inaspettate per raccontarlo. È una scrittura densa e intensa, e allo stesso tempo accurata e leggera. Ogni tanto lo si può riaprire e rileggerne un pezzetto, sarà sempre come fare un piccolo viaggio, e per ciascuno sarà un viaggio diverso.

  6. Leonardo

    Figliadre è un libro denso, che richiede tempo e attenzione per addentrarsi nella storia che tocca tutti i temi della vita sentimentale, il rapporto genitoriale e filiale, l’amore, l’abbandono, la perdita e allo stesso tempo la gioia e la memoria. Un testo che percorre con passione la via dei sentimenti, mai scontato e mai noioso, un’esplosione di vita, forte e crudo ma gentile allo stesso tempo. Impossibile non riconoscersi con l’autrice che nella sua seconda fatica ci dona un perla rara.

  7. Luca (proprietario verificato)

    Lo stile di scrittura di Laura mi affascina da sempre, non vedo l’ora di leggere altre sue creazioni. Super consigliato!

  8. Isabella

    Figliadre è un fiume in piena di parole che narrano Figliadre, dal desiderio alla nascita, dalla crescita alla malattia, dalla ricerca alla fatica di sostenere il fallimento delle aspettative, dalla vita alla morte, fino alla rinascita.
    Figliadre è trovare un’amica ad ogni riga di ogni pagina e riconoscerla ora come figlia, ora come madre, ora come padre.
    Leggere Figliadre è intraprendere un viaggio appassionato, e come ogni passione brucia di ardore e di dolore. Ci sono pagine faticose da sostenere con lo sguardo della ragione e solo con il perdono dell’amore possono essere attraversate. A patto che anche chi legge sia disposto a diventare madre, padre, figlia.
    Figliadre prende per mano e ti porta ad ascoltare una sinfonia che musica ritmi aperti al nuovo che, dal tratto minimalista e assertivo, richiamano emozioni che travolgono e a volte aprono squarci epici sulla vita nel tentativo di renderla eterna.
    La partita resta aperta e spinge a desiderare di leggere ancora, ancora, ancora del suo cammino, per scoprire nuovi mondi dove giocarsi l’opportunità di trovare il proprio posto.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Categorie

Prodotti correlati