info@portoseguroeditore.it

Dormiveglia sul Tevere. Latif Al Saadi, una storia irachena

Autore: Stefano Nanni 

 ISBN 9791254929834 

Pagine:  228

16,15

Descrizione

Al numero civico 30 di Piazza di Ponte Sant’Angelo, a Roma, c’è una targa che parla di Iraq. Presente dal 2001 e un po’ provata dal tempo, la targa ospita una poesia, i cui trentatré versi raccontano già da soli una storia di resistenza e di libertà. È la vita di un uomo che diversi anni fa, presto al mattino in una giornata ordinaria, scendendo da un autobus di linea in quella piazza rimase all’improvviso folgorato dal gioco di luci, suoni, odori e colori che il Tevere e Castel Sant’Angelo innescarono nella sua mente. Da lì nacque “Dormiveglia sul Tevere”, un viaggio onirico tra Iraq e Italia a disposizione di tutti i milioni di visitatori, per lo più ignari, che ogni giorno passano di fronte a quella targa. È il viaggio di Latif Al Saadi, poeta, partigiano, attivista e mediatore culturale, la cui vita al servizio della libertà è raccontata in questo libro.  

Stefano Nanni, incontra Latif nel 2014, poco prima di intraprendere un percorso di cooperazione umanitaria in Iraq, Libano e Giordania, dove risiede attualmente. Appassionato di scrittura, ha collaborato con diverse riviste italiane, tra cui Osservatorio Iraq, Gli Asini, QCode Magazine, e attualmente collabora regolarmente con Altreconomia e la testata anglofona The New Arab. È coautore dei libri “La crisi irachena. Cause ed effetti di una storia che non insegna” (Ed. Dell’Asino, 2014) e “Rivoluzioni Violate. Cinque anni dopo: attivismo e diritti umani in Medio Oriente e Nord Africa” (Ed. dell’Asino, 2016), in cui ha contribuito con un capitolo sull’Iraq firmando con lo pseudonimo Joseph Zarlingo. 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Dormiveglia sul Tevere. Latif Al Saadi, una storia irachena”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca

Categorie

Prodotti correlati