info@portoseguroeditore.it

C'era una volta Mena Malavoglia

Autore: Brigida Sepe
ISBN: 9791254920916
Copertina flessibile
Pag. 232

15,11

Descrizione

I Malavoglia, il famoso romanzo di Giovanni Verga pubblicato nel 1881, si conclude con Mena che resta sola, orfana, relegata nella casa del fratello Alessi dove accudisce i nipoti. Ormai ha rinunciato all’idea di sposare Alfio, l’uomo che ha sempre amato, per non disonorare ulteriormente la famiglia e per questo vive nell’infelicità. E se questa storia invece avesse un finale diverso? Se anche i vinti riuscissero qualche volta a invertire la rotta del destino? L’autrice ha voluto riscrivere la vicenda di Mena, donando così a questo personaggio la forza e il coraggio che non possedeva nella versione di Verga. Il risultato è una figura che, seppur in balìa di tanti dubbi e timori, riesce a farsi valere, a costruire passo dopo passo il suo futuro, a trovare l’amore e a concedersi, finalmente, un po’ di felicità. Questo romanzo ci ricorda che i vinti, anche quelli per eccellenza come i Malavoglia, hanno diritto a lottare per dare a se stessi e alle generazioni future una vita migliore.

BRIGIDA SEPE è nata a Ottaviano nel 1995. Dopo essersi laureata in Lingue per la Comunicazione e Cooperazione internazionale presso l’Università degli Studi di Napoli Suor Orsola Benincasa, lavora attualmente come docente. Fin da bambina, ha sempre coltivato la passione per la lettura e per la scrittura. Questo è il suo libro d’esordio, a cui affida le speranze per il futuro, specialmente in seguito alla promessa rivolta al padre, scomparso nel 2020.

 

2 recensioni per C’era una volta Mena Malavoglia

  1. Roberto

    Un bellissimo libro
    Brava

  2. Mariella

    Una storia intensa, a tratti caotica, che racconta con estremo realismo la voglia di vita di una giovane donna in attesa della sua rivincita. Complimenti all’autrice!

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Categorie

Prodotti correlati