info@portoseguroeditore.it

Alla fine del cammin di mia vita

Autore: Clelia Cannavò

Copertina flessibile

ISBN 9791254926383

Pag. 125

13,30

Descrizione

I ricordi non devono essere soltanto un fatto personale, autobiografico. Attraverso essi si ricostruiscono epoche, usi e costumi. Noi siamo i nostri ricordi. Attraverso un’immaginaria intervista, l’autrice si sdoppia e racconta se stessa. Ripercorrendo gli anni dell’infanzia, dell’adolescenza e della maturità, in questo libro, oltre alla storia personale si mettono in luce tutte le vicende del secolo scorso, dalla guerra, al consumismo, dal boom economico al ’68. Partendo da una narrazione prettamente personale quindi si arriva al racconto universale. Un libro nel quale immergersi per conoscere gli stati d’animo, i mutamenti, i divertimenti e le tragedie delle generazioni post-belliche. Adatto quindi sia ai giovani, che scopriranno un mondo solamente accarezzato tramite film e racconti, sia ai meno giovani che quegli anni li hanno vissuti a pieno e forse, alcuni, un poco li rimpiangeranno. 

Cannavò Clelia, nata ad Arenzano il 21 agosto 1941, si laurea in “Lettere Moderne” presso l’Università di Genova. Dopo un’esperienza lavorativa durata cinque anni nella Polizia di Stato, insegna Italiano e Storia negli Istituti di secondo grado a Milano, a Massa Carrara e alla Spezia dove attualmente vive. 

Per un breve periodo collabora con il quotidiano “La Nazione”. Ha alle spalle altre pubblicazioni, questa è la prima con Porto Seguro Editore. 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Alla fine del cammin di mia vita”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca

Categorie

Prodotti correlati