In offerta!

Festa Privata

(1 recensione del cliente)

12,90 10,50

Autore: Claudia Magnifico

ISBN: 9788855462396
Copertina flessibile;
Pag. 112

COD: 9788855462396 Categorie: , , , Tag:

Descrizione

Riflessioni, ricordi, aneddoti si mescolano impetuosi in storie che insieme ai protagonisti sono le pareti e gli oggetti a raccontare. Giovani donne, uomini affermati, sagge anziane di paese, cani e perfino orsetti di peluche sono i personaggi che animano Festa Privata, una raccolta di racconti in cui si celebra la fine e l’inizio di qualcosa, di un viaggio, di una consapevolezza, di una nuova fase della vita, di un nuovo giorno. Una festa che si consuma tra le mura domestiche di un monolocale, nella casa e nei ricordi dell’infanzia, in riva al mare, in un vagone letto o tra le sbarre di un canile.  
Festa Privata è un piccolo castello di intimità, affetti e crescita, in grado di suscitare profonde ed universali emozioni. 

Claudia Magnifico, nata a Bari nel 1991, vive e lavora a Milano. Vincitrice nel 2011 del Premio Letterario Spazio Baol Vol.2, con il racconto breve La casa sull’albero, ha pubblicato racconti brevi in alcune antologie e raccolte.

1 recensione per Festa Privata

  1. anonimo

    Perchè uno dovrebbe leggere questo (minuscolo) libro ? Per sentir parlare le emozioni e i tormenti insiti in ogni momento di passaggio. In questi 7 racconti c’è tutto:la fine della scuola, l’ultimo giro tra le stanze prima di cambiare casa. La dolcezza del ricordo d’infanzia, la paura e lo strazio del cambiamento, del passo avanti. Che si tratti di vita o di morte, come nel racconto sui canili spagnaoli. L’autrice scava a fondo nel raccontare con naturalezza la cesura tra la fine della spensieratezza e l’inizio dell’età adulta, rendendo ogni racconto un mondo a sè. Uno stile particolare e costellato di immagini.
    Sconsigliato a chi ama una scrittura fredda e d’azione.
    Consigliato a chi ama letture brevi e intense.

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *